Scenografia dei musici alla stazione di Arezzo

28.06.2013 18:41

CS Una nuova “Mappa Monumentale” per Arezzo

 

Un'altra opera d'arte impreziosirà da oggi Piazza della Stazione di Arezzo.

 

Da questa mattina i passanti, i turisti e le persone in arrivo o partenza dalla stazione, non potranno non notare la nuova “Mappa Monumentale”, opera del Maestro Alessandro Marrone, voluta fortemente da visitArezzo.com.

L'opera è stata pensata per rafforzare ancor di più il legame e la sinergia tra i due eventi che maggiormente stanno caratterizzando l'estate culturale aretina: Icastica e la Giostra del Saracino.

Infatti la struttura, alta più di 2 metri e mezzo, riporta al suo interno la celebre cartina di visitArezzo.com, scelta dall'Assessore Pasquale Giuseppe Macrì e dal Direttore Artistico Dott. Fabio Migliorati, per indicare il percorso delle mostre indoor ed open della prima edizione della grande rassegna d'arte contemporanea.

A fare da cornice alla mappa, due Musici della Giostra del Saracino che, con le loro trombe, annunciano l'evento aretino.

 

L'opera monumentale, realizzata dalle sapienti mani di un artista di fama internazionale, quale il Maestro Alessandro Marrone, è un dono che visitArezzo.com vuol fare alla città di Arezzo, dimostrando ancora una volta di credere nel turismo come una delle prime forze economiche, culturali e sociali della nostra città.

A tre anni di distanza dall'inaugurazione alla presenza del Sindaco Fanfani e dell'Assessore Dringoli, della prima “Mappa Monumentale” situata sempre in Piazza della Stazione, nasce così un'altra opera che permetterà una migliore fruizione degli eventi cittadini, nonché della città stessa ai migliaia di turisti italiani e stranieri che ogni anno scelgono e riscelgono Arezzo come meta delle loro vacanze, o anche più semplicemente delle loro giornate di svago e di arricchimento personale.

 

visitArezzo.com è quindi lieta di ringraziare il Maestro Alessandro Marrone, il Gruppo Musici della Giostra del Saracino nella persona del Presidente Francesco Serrandrei che da subito ha abbracciato il progetto, l'Istituzione Giostra del Saracino, ed il Prof. Pasquale Giuseppe Macrì.

 

 

 

Matteo Del Lama

per visitArezzo.com